FALLIMENTO EDIL ATELLANA SOC. COOP.

 

 

 

PROCEDIMENTO DI ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DELLA SOCIETA COOPERATIVA EDIL ATELLANA EX ART. 182 BIS COMMA 6 L.F. DOMANDA DI CONCORDATO PREVENTIVO CON PROSECUZIONE DELLE ATTIVITA DI IMPRESA EX ART. 161 COMMA 6 L.F.

 

Il Consiglio di Amministrazione di EDIL ATELLANA Società Cooperativa in forza della propria delibera adottata in data 26 novembre 2012

 

Comunica

 

di aver depositato in data 3 dicembre 2012 presso la Sezione fallimentare del Tribunale di Santa Maria C.V., attraverso l advisor legale Prof. Avv. AMEDEO BASSI, domanda di Concordato Preventivo in Continuità rinunziando alla prosecuzione della procedura dell Accordo di Ristrutturazione ex art. 182 bis L.F. intrapresa in data 27 luglio 2012.

 

Con decreto del 5 dicembre, Il Tribunale ha disposto l'ammissibilità della procedura preliminare al Concordato, assegnando il termine di 90 gg. per il deposito della documentazione richiesta dalla legge.

 

Il progetto di ristrutturazione prevedeva il pagamento integrale per tutti i creditori (fornitori, subappaltatori e banche) anche se dilazionato.

 

Diverse le cause che hanno indotto la cooperativa a rinunciare a tale Piano di Ristrutturazione: mancati finanziamenti in pool da parte delle banche (il settore edile è ritenuto a rischio); mancati apporti finanziari da parte del Movimento Cooperativo (la crisi è superiore alle previsioni e sono in difficoltà anche grandi imprese cooperative); diminuzione del fatturato 2012 e del portafoglio lavori (anche per il calo del 40% degli appalti medi-piccoli).

 

Ci scusiamo con tutti i creditori, i soci e i lavoratori.

 

Il Progetto di Concordato che stiamo preparando prevede:

 

Abbandono dei cantieri in perdita;

 

Cessione al Consorzio Cooperative Costruzioni di Cantieri in difficoltà;

 

Cessioni (assets) dei cantieri in Project Financing;

 

Prosecuzione dei lavori privati e di quelli pubblici del settore restauro;

 

Contrattualizzazione di gare partecipate;

 

Partecipazioni a nuove gare in ATI;

 

Pagamento dei Creditori divisi per classi in relazione alle ottimizzazioni delle risorse;

 

Finanziamenti prededucibili da Banche e Istituti Finanziari;

 

Creazione di una o più Nuove Società collaterali e di servizio (NewCo).

 

La procedura in corso si avvale del gratuito apporto di dirigenti e impiegati. Gli stessi sono affiancati da un Gruppo di Consulenti che sono: per l advisor legale, il prof. Amedeo Bassi; per il Piano Amministrativo e Finanziario, la dott.ssa Daniela Casale e il dott. Mario Piesco; per l asseverazione degli atti, il dott. Giancarlo Giudicianni; per le perizie tecniche ,gli ingg. Felice Chierchia e Italo Verzillo; per il Piano Industriale, la società COOPOLIS di Bologna.

 

Il Processo che si è innescato è difficile, e richiederà sacrifici enormi.

Speriamo nella collaborazione di tutti, in particolare i giovani, ai quali affidiamo una esperienza unica di una Grande Cooperativa del Sud che, nell indifferenza generale e in un Territorio Orribile, ha saputo creare per 32 anni un lavoro dignitoso a 290 lavoratori.

 

© 2012 - 2019 Fallimento Edil Atellana Soc. Coop. a r.l. (n. 41/2015) Cod. fisc. e P.IVA 00956000616
website ermes multimedia.it